Facilitazione e Leadership, Counseling e Coaching per il Cambiamento

Leadership autentica, ossia quello che riguarda il meglio di te

Cosa significa essere autentici nella propria Leadership?

Soprattutto di questi tempi dove le parole (parole, parole, parole) sono sempre più messe in evidenza rispetto ai fatti.

Dire quello che si sente dentro, essere sé stessi sino in fondo, parlare direttamente e dire quello in cui si crede?  Già l’università di Harvard nel 2015, parlava di autenticità della leadership come qualcosa di fondamentale per le persone nelle organizzazioni e non solo.

http://hbswk.hbs.edu/item/the-truth-about-authentic-leaders?cid=spmailing-13138219-WK%20Newsletter%2007-06-2016%20(1)-July%2006,%202016

Oggi nuove ricerche nel campo relazionale, come quelle di Muping Gan e Serena Chen dell’ università della California, Berkeley, USA, hanno guardato meglio a questa autenticità  chiedendosi se questa autenticità viene dal nostro vero sé o da quello che in realtà vorremmo essere (il nostro sé ideale) e andando in profondità, i ricercatori hanno scoperto che il punto importante non è tanto essere se stessi, quanto cercare di essere il meglio di sè

https://www.sott.net/article/344617-Feeling-authentic-in-a-relationship-comes-from-being-able-to-be-your-best-self-not-your-actual-self

In poche parole la leadership Autentica è sforzarsi di essere quel genere di persona che vorresti essere non tanto mostrare la persona che si è in questo momento..

Tutti i risultati delle ricerche hanno portato la stessa risposta, addirittura ricorsiva, ossia il fatto che tanto più una persona pensa e si comporta come il proprio “Sè” ideale tanto più sono alti i sentimenti di autenticità . Il fatto di pensare e di comportarsi “naturalmente”, o “come sempre” non aumenta i sentimenti di autenticità relazionale.

E’ come se si ritornasse alla definizione di William James, che definisce l’autostima come il rapporto tra il Sé percepito di una persona e il suo Sé ideale; il Sé percepito equivale al concetto di sé, alla conoscenza di quelle capacità, caratteristiche e qualità che sono presenti o assenti; mentre il Sé ideale è l’immagine della persona che ci piacerebbe essere. E’ il Sé ideale che permette di aumentare l’autostima, e quindi la leadership.

Quindi il punto chiave per i leader è che se vuoi sviluppare delle relazioni autentiche ti devi impegnare ad essere quel genere di persona che vuoi veramente essere, non tanto la persona che sei in questo momento.

E per ritornare a James l’austostima aumenta se cresce realmente in corrispondenza delle aspettative e degli obiettivi posti dal soggetto, e naturalmente al loro raggiungimento e di conseguenza aumenta la propria leadership autentica.

Ma occorre uno sforzo….

Uno sforzo emotivo perché l’essenza della leadership autentica è l’Intelligenza Emotiva (come descritta da Daniel Goleman.)

La chiave per una leadership di successo è quindi riconoscere il proprio stile di leadership attuale e quale invece dovrebbe essere quello ideale per sviluppare una leadership autentica e/o di successo  per la tua vita e/o all’interno della tua organizzazione.

Ecco quindi i 4 punti importanti che il modello EBW (http://it.ebwonline.com/) suggerisce per lo sviluppo della propria leadership:

  1. Coinvolgersi in momenti di riflessione e di pratica introspettiva. Ossia prendete un po’ di tempo ogni giorno per ritirarvi un attimo (anche dalla routine quotidiana), spegnete i cellulari e il computer un momento e riflettete su cosa è più importante per voi– qual è il tuo sé ideale (il tuo vero Sé di leadership OGGI)?
  2. Cercare riscontri e feedback onesti. Una della cose più difficili per i leader è sapere cosa gli altri vedono di loro, e questo è spesso abbastanza differente rispetto a quanto si vorrebbe fare vedere. Quindi chiedete feedback!!!
  3. Capire lo scopo della tua leadership. Cosa volete veramente e realmente ottenere? Inoltre fate in modo che anche le altre persone, soprattutto quelle giuste per voi, siano allineate al vostro scopo di leadership (c’è sempre uno scopo superiore) Conoscete e scoprite la loro intelligenza emotiva? Sapete quali sono le loro capacità? Cosa hanno bisogno per creare  un impatto positivo?
  4. Sviluppare  il vostro stile di leadership ideale per differenti situazioni. Ci sono volte che i leader devono prendere decisioni difficili che possono non piacere alle persone, e momenti in cui devono dare feedback duri, ma onesti. Altre volte invece hanno bisogno di ispirare, essere dei bravi coach o counselor, oppure essere costruttori e facilitatori di consenso e di partecipazione.  I leader di successo hanno bisogno quindi di confrontarsi ed agire diversi tipi di leadership che spesso sono lontani dal proprio abituale ed anche da quello realmente vero ed utile per la persona. Non sempre si vuole agire questo stile o agire nuovi stili , ma non sarete mai autentici se non ci proverete e se non partite poi da una base vera e genuina, ossia la vostra.

Ed infine anche le ricerche di Muping Gan e Serena Chen suggeriscono che “devi essere non solo autentico e vero per quello che sei, ma anche aspirare ad essere chi vuoi veramente e realmente essere”, sempre, perché in ogni momento occorre aspirare a cose più alte.

Soprattutto in questi momenti dove abbiamo bisogno di costruire…ancora qualcosa di nuovo.

Leadership condivisa

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes